Webagency Bari | Realizzazione siti internet Bari


Il Marketing delle due ''P''.

Il Marketing delle due ''P''
Il marketing della “P” è, da sempre, il marketing che comprende alcune importanti parole comprese tra: Prodotto, Prezzo, Promozione, Posizionamento, Pubblicità, Packaging, Passaparola. Queste sono (forse erano) gli elementi che, per tutti gli esperti, rappresentano le basi del marketing corretto e vincente. Ma il marketing, oggi, non garantisce il sicuro successo soltanto utilizzando e coordinando, in modo corretto, le diverse “P” presenti nell’elenco.



Qualcosa di preoccupante nel marketing è successo: l’utilizzo delle “P” tradizionali non sono più sufficienti.
 
Da buon barese, amante dei frutti di mare e del pesce crudo, non ho nessuna emozione e addirittura trovo banale la visione di un polpo, per esempio, “arricciato” su uno scoglio.



Il polpo in generale non mi provoca più alcun interesse per il numero di polpi che ho visto nella mia vita.



Cosa centra questo con un articolo di marketing? :)
Durante gli ultimi mondiali di calcio, ho capito quali dovessero essere le nuove “P” da prendere d’esempio per creare il nuovo marketing di successo.
 
Polpo Paul (il polpo mondiale che indovinava i risultati delle partite di calcio) ha definitivamente consacrato una delle regole più importanti del marketing. E’ lo straordinario che cattura l’attenzione, che fa parlare di sé.



Un polpo che indovina i risultati delle partite di calcio !
Il banale non suscita interesse, non si vede, è il solito polpo arricciato sullo scoglio.  :)
 
Il marketing del Polpo Paul è l’esempio perfetto per produrre prodotti (o servizi) che contengano elementi straordinari che suscitano interesse. Il solito marketing applicato come intervento finale, quando il prodotto è stato già confezionato, oggi ha grosse difficoltà di penetrazione nel mercato perché può solo aggiungere straordinarietà relative, poco solide, facilmente smontabili con il risultato di avere un prodotto poco visibile.
 
L’essenza del Polpo Paul è la straordinarietà. Se il termine “straordinario” iniziasse con una “P”, potrei anche fare a meno dell’espediente del Polpo Paul.



Ma purtoppo la lingua italiana è così ! :)

Autore / Fonte: Di

Magazine
Ultimi siti realizzati