Webagency Bari | Realizzazione siti internet Bari


AGRITRADE, LEGATI ALLE RADICI MA PROIETTATI VERSO IL FUTURO DELL’AGRICOLTURA.

AGRITRADE, LEGATI ALLE RADICI MA PROIETTATI VERSO IL FUTURO DELL’AGRICOLTURA Chi ha detto che l’innovazione non possa andare a braccetto con la tradizione? È un concetto quest’ultimo che sta prendendo sempre più piede in un mondo che punta a diventare sostenibile e “green”. E così l’idea di “tuffarsi” nel futuro, pur preservando e tramandando il passato, ormai muove molti giovani imprenditori.
È il caso di Antonio Spiga, 32enne responsabile agli acquisti e alle vendite della Agri Trade SRL dal 2016, che ha fatto della tradizione familiare un solido punto di partenza per “reinterpretare” il settore agricolo secondo le esigenze attuali.
Scopriamo, allora, qualcosa in più sulla sua attività.

È tutto cominciato con una azienda agricola in provincia di Foggia…
Sì, è stato mio padre negli anni 80 a fondare una azienda agricola a conduzione familiare in provincia di Foggia. Da subito mi sono interessato a questa attività e ho voluto saperne di più, motivo per cui ho scelto di diplomarmi in agraria. Dopo qualche anno, abbiamo deciso di creare l’Agri Trade SRL, una azienda che si occupa non solo dell’agricoltura in sé per sé ma anche dei prodotti a essa connessa.

Sempre legati alla azienda di famiglia, le avete dunque dato una nuova forma che ascoltasse le recenti richieste del mercato?
È importante capire quali siano le richieste dei clienti per cercare di restare competitivi sul mercato. Il settore agricolo, in fin dei conti, non va mai in crisi perché si basa sul più fondamentale bisogno umano, quello di nutrirsi. Tuttavia, anch’esso è influenzato da nuove tendenze ed esigenze in conformità con questi tempi. Stiamo infatti puntando molto sul “green”, sul biologico e sostenibile, non solo per via degli incentivi di cui gode questa nuova frontiera dell’agricoltura, ma anche perché tantissime aziende si stanno convertendo a essa. Noi stessi siamo i primi a consigliare il biologico ai nostri clienti, è questo il futuro.

Oltre a capire le esigenze dei clienti, quale può essere un altro punto di forza per la vostra azienda?
Anche in questo caso restare legati alla tradizione ci aiuta. Siamo nati come una azienda familiare e puntiamo ancora sul rapporto interpersonale, sul contatto diretto con chi si rivolge a noi. Seguire il cliente, dargli assistenza, rispondere ai suoi quesiti è quello che ci contraddistingue e che magari è più difficile trovare nelle grandi aziende che lavorano a ritmi frenetici. Questo però non vuol dire che siamo solamente ancorati al passato, anzi, puntiamo ad ampliarci.

Lavorate dunque su scala nazionale?
Inizialmente ci conoscevano in Puglia e Basilicata, ma paradossalmente il tragico periodo di pandemia ci ha reso noti in tutta Italia. Ora puntiamo a espanderci anche oltre i confini nazionali. Come è stato possibile? Ci hanno conosciuto attraverso il sito web.

Il web, dunque, ha giocato un ruolo fondamentale nella vostra storia…
Sicuramente ci ha aiutato molto. È un’ottima vetrina per farci conoscere da un pubblico più ampio e per creare un contatto anche con realtà difficilmente raggiungibili. L’e-commerce ha il vantaggio di essere sempre accessibile, a qualsiasi ora del giorno e non ha confini, quindi, va oltre il passaparola dei clienti affezionati. Oltre il lavoro che svolgiamo quotidianamente sul campo, avere il sito web è un punto di forza, perché permette di moltiplicare i contatti. Ma è anche un grande impegno, va seguito costantemente e bisogna restare sempre attivi nel mondo virtuale. In questo la Netboom ci dà un grande supporto.

Come è iniziata la collaborazione con la Netboom?
Abbiamo dotato la nostra azienda di un sito web solo due anni fa, ma per il primo anno ci siamo serviti di una nostra conoscenza in ambito informatico. Tuttavia, con il passare del tempo si facevano sempre più forti nuove necessità, così abbiamo pensato di rivolgerci a una web agency. Dopo varie indagini abbiamo capito che avevamo bisogno di essere guidati da un personale competente e affidabile, a cui porre i nostri dubbi e le nostre incertezze. E la Netboom aveva proprio i requisiti che cercavamo: una assistenza costante e qualificata, sempre disponibile.

Alla luce di quanto detto e dei vostri successi, cosa consigliereste a chi vuole iniziare una attività, lanciandola anche nel mondo del web?
Una combinazione tra lavoro sul campo e lavoro sul web è fondamentale, perché si tratta di due aspetti complementari che oggi risultano imprescindibili per avere successo con il pubblico. Sicuramente per quanto riguarda l’impegno “fisico” il mio suggerimento è quello di puntare sul rapporto con il cliente, per quanto riguarda quello virtuale, bisogna contare su un costante monitoraggio e aggiornamento della propria pagina web.

Autore / Fonte:

Magazine

Richiedi informazioni

I campi contrassegnati da * sono obbligatori
INFORMATIVA SULLA PRIVACY 196/03
Accetto il trattamento dei dati personali in conformità del Regolamento UE 679/2016 (GDPR) in materia di Privacy.
Ultimi siti realizzati